Cosa mangiare al ristorante

Quando per lavoro o divertimento dobbiamo mangiare fuori, non sempre è possibile trovare il cibo giusto per un sano pasto ma,

 

 

 

seguendo delle semplici regole è possibile limitare i danni:

  • Non mangiare dolci con zucchero raffinato (bianco)
  • Mangiare cose semplici con pochi ingredienti
  • Puntare su zuppe, minestre di legumi e minestroni, pesce, pollame.
  • Non esagerare con, insalate miste a base di uovo e tonno e piatti con formaggio.
  • Quando è possibile, mangiare nei ristoranti naturali e ordinare, cereali integrali, soprattutto riso e verdure.

Di seguito l’elenco dei cibi da scegliere nei vari ristoranti:

Nei ristoranti giapponesi, scegliete dei sushi, oppure gli spinaci (oshitashi), gli involtini di riso e cetriolo( kappamaki),stuzzichini di tofu caldi o freddi, zuppa di miso, stufati quali lo yosena ( zuppa di pesce e verdure), spaghetti di soba (grano saraceno), evitando la tempura se dovete stare attenti ai grassi. Attenzione a non esagerare con la salsa di soia.

Nei ristoranti cinesi, verdure miste, spaghetti, scaloppine, pesce fresco, pollo con broccoli e piatti simili sono quelli ideali. Chiedere di usare se possibile meno sale, olio e monoglutammato di sodio.

Solitamente a esclusione delle zuppe e del riso, i piatti vengono cucinati su ordinazione. Il riso è del tipo brillato e quindi dal contenuto nutritivo squilibrato; si consiglia di abbinarlo a pollo o pesce.

Nei ristoranti Indiani, assicuratevi di ordinare il “dal”, un legume che integrerà il riso brillato.

Quando viene usato il riso integrale, un pasto indiano è pienamente soddisfacente.

Da evitare, i piatti troppo piccanti e i vari tipi di pane fritto, facendo uno strappo alla regola con il leggero e croccante pappadum.

I ristoranti messicani, brasiliani e in generale i sudamericani (tranne quelli argentini), offrono di solito piatti deliziosi a base di riso (bianco) o mais e fagioli, che a volte possono essere troppo piccanti. Integrandoli con zuppa di verdura e insalata, otterrete un pasto soddisfacente.

Infine nei nostri ristoranti, ottime sono le zuppe, i minestroni, la pasta con i legumi. Peccato che la pasta che troviamo nella maggior parte dei ristoranti sia di farina bianca, anche se ultimamente, sia più facile trovare anche pasta integrale, di farro o di kamut, condite con verdure saltate.

Ottime sono le portate di verdure cotte al vapore, o le insalate di ortaggi crudi di stagione.

Attenzione alle insalate miste,(che spesso vengono proposte specialmente nei bar), nelle quali vengono introdotte troppe proteine( tonno, formaggio ecc), insieme a troppo olio.

Per quanto riguarda la cucina francese, le cose si complicano un po’ in quanto, troppo ricca di burro, formaggi, salse e quindi, troppi grassi e proteine.

Ordinare pesce, patate e insalata, chiedendo di non portare le salse.

Tratto da Cibo e Guarigione di Annemarie Colbin Macro Edizioni.

Come in tutte le cose comunque, quello che prevale è il buon senso, quindi con misura ed equilibrio, si può mangiare anche al ristorante, assaggiando e gustando il cibo di qualsiasi cucina, senza compromettere il nostro benessere.

Leggi anche:

I più comuni errori nell’alimentazione

Alimentazione e longevità

Crema di ceci e funghi porcini

 

About Alimentazione Benessere 502 Articoli
Il Progetto di Educazione Alimentare e Benessere del sito www.alimentazione-benesesere.it, ha lo scopo di sensibilizzazione e divulgazione dei principi generali di una corretta alimentazione e del benessere psico-fisico, con l’unico obiettivo di condivisione e non quello di lucro; ci avvaliamo di testi di eminenti autorità in campo dell’alimentazione e del benessere, citandone sempre l’autore in fondo all’articolo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*