Desiderare per avere

Comprendere l’essenza dei nostri desideri

 

Quando con il viso rivolto al cielo estivo, cerchiamo con avida speranza, di vedere sfrecciare una scia luminosa, creata da una stella cadente per esprimere un desiderio, spesso quando accade, non sappiamo decidere quale. 

Sono troppi i desideri che ognuno custodisce nel segreto del proprio intimo, da non saper più riconoscere quelli autentici; infatti spesso sono desideri comuni a tutti e generici, per questo non intimi e personali.

Spesso i desideri sono avulsi da una seria riflessione su di essi, si confonde il desiderare con la speranza

Il vero senso del “desiderareè quello di comprendere l’essenza dei nostri desideri; capire l’importanza che hanno per noi, imparare a crederci, a volerli fortemente e a visualizzarli.

Cercare di immaginare per cristallizzare come e dove questo desiderio si possa concretizzare e realizzare.

Volere è una cosa, desiderarla è un‘altra, visualizzarla e cristallizzarla un‘altra ancora.

Con la certezza e non solo la speranza, si potranno convogliare forze misteriose verso il nostro “desiderio”.

Desiderare intensamente, con convinzione, inviando energia, concorrerà al fine di vedere realizzati improvvisamente i propri desideri.

Visualizzare intensamente il nostro desiderio, causerà la cristallizzazione di un’energia capace di dirigere elementi atti a costruire le basi per poter realizzare i nostri “sogni”.

Ely Guarné 

 

Leggi anche:

Non perdere mai la speranza

La ricetta magica della longevità

Liberarsi dallo stress prima di mangiare

 

                    

About Alimentazione Benessere 501 Articoli
Il Progetto di Educazione Alimentare e Benessere del sito www.alimentazione-benesesere.it, ha lo scopo di sensibilizzazione e divulgazione dei principi generali di una corretta alimentazione e del benessere psico-fisico, con l’unico obiettivo di condivisione e non quello di lucro; ci avvaliamo di testi di eminenti autorità in campo dell’alimentazione e del benessere, citandone sempre l’autore in fondo all’articolo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*