Insalata di crocifere e gigliacee

Gustosa e salutare una carica di vitamina C

Ingredienti:

  • Un broccolo fresco e sodo
  • Un quarto di cavolo cappuccio
  • Mezzo cavolfiore
  • Una decine di cavolini di Bruxelles
  • Una cipolla
  • Un porro piccolo
  • Un cipollotto fresco
  • Uno spicchio d’aglio
  • Una tazza di prezzemolo tritato
  • Un cucchiaino di semi di cumino
  • Un cucchiaino di semi di finocchio
  • 2 cucchiai di semi di girasole
  • 2 cucchiai di salsa di soia
  • Un cucchiaio di aceto di mele
  • 3 cucchiai di olio extra vergine d’oliva
  • Sale

Preparazione:

  1. In un’insalatiera mettere l’olio, la salsa di soia, l’aceto, il sale, il cumino, il finocchio, il prezzemoloe l’aglio tritato finissimo
  2. Mescolare e sbattere con una forchetta per emulsionare la salsina
  3. Dividete il broccoletto e il cavolfiore e ciuffetti piccolissimi ( potete usare anche la parte interna del torsolo),
  4. Aggettate finissimo il cavolo cappuccio e tagliate in 4 spicchi i cavolini
  5. Affettate sottilmente la cipolla, il porro e il cipollotto ( anche le parti verdi),
  6. Versare tutte le verdure nell’insalata e mescolare
  7. Cospargere con i semi di girasole e servire immediatamente

Ricchissima di vitamina C e di principi antitumorali, antiossidanti, cardioprotettivi, questa gustosa insalata può essere considerata un vero e proprio “scudo” protettivo contro malattie e invecchiamento.

Servitela accompagnata da formaggio di pecora e pane di segale.

 

Tratta da Cucina a crudo Edizioni Baule Volante

Leggi anche:

Agretti e ceci con peperoni e acciughe

Il Ginko biloba per la memoria e cellulite

Come assumere i liquidi correttamente


About Alimentazione Benessere 502 Articoli
Il Progetto di Educazione Alimentare e Benessere del sito www.alimentazione-benesesere.it, ha lo scopo di sensibilizzazione e divulgazione dei principi generali di una corretta alimentazione e del benessere psico-fisico, con l’unico obiettivo di condivisione e non quello di lucro; ci avvaliamo di testi di eminenti autorità in campo dell’alimentazione e del benessere, citandone sempre l’autore in fondo all’articolo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*