Zuppa di fagioli zucca e verza

Deliziosa zuppa di fagioli rossi

 

Ingredienti

  • Fagioli secchi rossi (1/2 tazza a persona)
  • Una fetta di zucca
  • ½ verza
  • Uno scalogno di media grandezza
  • 1 e ½ vegetale
  • ½ gambo di sedano bianco
  • 2 carote piccole
  • Pepe
  • Curcuma
  • Rosmarino
  • Olio extra vergine d’oliva

Preparazione:

1-La sera prima mettere in acqua i fagioli

2-Tritare finemente sedano, carota e scalogno

3-Mettere il tutto in una pentola possibilmente di coccio(di produzione italiana)

con 2 cucchiai di olio extra vergine d’oliva e fare soffriggere con fuoco basso per 2 minuti.

4-Aggiungere la zucca tagliata a dadini, la verza tagliata finemente

e il dado vegetale, facendo cuocere il tutto per 15/20 minuti.

5- Nel frattempo (o anche il giorno prima), mettere i fagioli in un pentola a pressione bassa

e coprire fino a 2 volte il volume dei fagioli, con acqua un pizzico di sale alle erbe

e un rametto di rosmarino, cuocere basso per circa 20 minuti dal fischio.

6-Alla fine delle cotture, unire il fagioli alle verdure e rimettere sul fuoco

per circa 15 minuti a fuoco basso per amalgamare bene i sapori.

7-Prima di servire a piacere, mettere direttamente sulla zuppa nel piatto un po’ di pepe,

una piccola spolverata di curcuma e un filo d’olio extra vergine d’oliva.

Questa zuppa deliziosa, si trasforma in un piatto unico se si aggiunge del riso (possibilmente integrale o semi integrale),

del farro,o della pasta piccola sempre di farro o integrale.

Buon appetito

Le ricette di zia Margherita

Leggi anche :

Gamberi dal sapore magico

La Carota alimento benefico

Liberarsi dallo stress prima di mangiare

 

 

 


 



About Alimentazione Benessere 502 Articoli
Il Progetto di Educazione Alimentare e Benessere del sito www.alimentazione-benesesere.it, ha lo scopo di sensibilizzazione e divulgazione dei principi generali di una corretta alimentazione e del benessere psico-fisico, con l’unico obiettivo di condivisione e non quello di lucro; ci avvaliamo di testi di eminenti autorità in campo dell’alimentazione e del benessere, citandone sempre l’autore in fondo all’articolo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*